Prima Pagina>Esteri>Dazi commerciali: scatta a sorpresa la pace tra Cina e Stati Uniti
Esteri

Dazi commerciali: scatta a sorpresa la pace tra Cina e Stati Uniti

All’inizio di giugno sarebbero dovute scattare le restrizioni imposte da Trump sulle merci cinesi, e altrettanto avrebbe fatto il Paese del dragone. E invece le due super potenze hanno raggiunto un accordo per favorire crescita e occupazione

Washington (Stati Uniti) – Quando mancano solo 10 giorni dalla data di entrata in vigore delle misure restrittive su alluminio e acciaio, Cina e Stati Uniti hanno concordato di “prendere misure efficaci per ridurre in modo sostanziale il deficit commerciale degli Usa nelle merci“, in particolare nei prodotti agricoli ed energetici. Una questione centrale dato che il deficit commerciale accumulato con la Cina nel 2017 ha raggiunto 375 miliardi di dollari.

A rivelare l’accordo è un comunicato congiunto diffuso dalla Casa Bianca dopo le “consultazioni costruttive” dei giorni scorsi. Per soddisfare le necessità del crescente consumo del popolo cinese e quelle di uno sviluppo economico di alta qualità, la Cina aumenterà significativamente gli acquisti di merci e servizi degli Stati Uniti e questo contribuirà a sostenere la crescita e l’occupazione. “Entrambe le parti hanno concordato su significativi aumenti nell’export agricolo ed energetico Usa“, prosegue il documento.

Rispondi